scieluminose

Giustizia per George Floyd! Vol 2

Hey! White hit squad cop,
poliziotto squadrista blasonato e tutelato
dall'ordine costituito,
questa volta ti è andata male.
Quel ghigno che hai stampato sulla faccia
di chi è abituato sempre a farla franca
con lo sfoggio d'un distintivo
e d'una divisa abusata,
ti è stato finalmente tolto
insieme all'immunità che ti permetteva di infrangere
quella stessa legge che eri deputato a difendere.

E che mi dici di quella divisa da te ostentata
di confezione privilegiata
condensata in quel suprematismo wasp
saturo di tutti quegli insulti
di invasione imperialistica?
Questo tuo presunto vantaggio ha ormai l'ora contata:
il nostro caro american E.T. è sanguinario
e veste modello
europeo caucasico, e nei ritagli di tempo
“telefona casa” richiamando la madrepatria:
questa vecchia Europa malandata con+i suoi sogni coloniali
e miti d'invasione sacro romano imperiale
fra poeti, santi e divini esploratori, marinai,
profeti, scultori e benpensanti naviganti,
ha ormai stancato.

Il Gengis Khan d'Europa
si proietta nella conquista del Nuovo Mondo
in un'orda sanguinaria.
E' lui il forestiero nella terra indigena
eppure importerà manodopera da altri continenti per lavorarla.

E poi c'è chi dice che la proprietà non è un furto?
“Frutto diretto ed onesto del duro lavoro
d'investimenti sacrifici scommesse
legittime speculazioni, rischi e acquisti”.
Credete davvero che abbiamo dimenticato
la guerra ladra d'usurpazione
e la carne massacrata a colpi di fucile?

Carne che ha lasciato scie rosse
nell'acqua dei fiumi, e nelle verdi valli,
dal Big Sandy Creek, ove giacquero corpi di bambini inermi,
fino al Rio della Plata, violato dai conquistadores spagnoli
predatori non meno spregevoli degli anglosassoni.

Ma che v'importa? Quel sangue non era il vostro,
ma di un popolo arretrato,
inferiore di fronte allo sguardo cieco e scellerato
di famigerati invasori,
popolo che aveva al suo arco
solo rudimentali frecce per rispondere.
E tanta dignità, equilibrio di saggezza,
senso della terra e della natura
da oltrepassare gli scogli
da fare invidia
a voi che esportate Democrazia
e reazionario progresso
a suon di spari, massacri, stupri,
eccidi ingordi, emorragici disegni di superpotenza
senza punto di sutura
E voi, oh popolo avanzato, ve lo ricordate il sangue nativo?

Era lui a correre libero a cavallo nelle valli,
dove non vi erano nuvole di diossina TCDD,
PFAS nelle acque dei Grandi laghi,
né fiocchi di neve assembranti polvere
d'amianto a imbiancare tetti e prati,
né funghi atomici a catalizzare le nubi del cielo,
Rubando lo scenario al sole.
Allora in quei luoghi vi era solo Natura
senza l'anti-idolo egemone della razza dominante
e una forma aspirante quantica
di demonetizzata Libertà.











Link
https://www.scieluminose.it/giustizia_per_george_floyd_vol_2-s3329

Share link on
CLOSE
loading