scieluminose

Vento d'autunno, tu sei - You're, Autumn Wind

Sento tanta tristezza nell'aria
Sarà l'autunno a farsi strada
O Sarà il fine rimasuglio
Del vento di primavera
Pronto a battere in ritirata.
Profumi come un soffio madido
di freschezza
Una goccia di rugiada
Le lacrime ti coccolano dolcemente
Levigandoti, lungo la faccia
Assapori l'afflato d'un demone
Poi lenta
Quasi senza scossa, sommuovi
un intero movimento
Come avida di tempesta;
Ingurgiti un'amara attesa
Poi lesta rispondi ad un'offesa
E mite riprendi il passo
Sfrontata
Accogli una delusione
Sulla tua spalla
Cacci via una malinconia
Doni il braccio a chi ti garba
E sprofonda nell'amarezza
Della prigione più nera.
Odi la tirannia
E non ti abbassi a condividere la marcia con gli intirizziti  - marci - inleali
Non svuoti né scalfisci onori,
Valori, sentimenti nobili,
Emozioni
E viaggi scrutando l'orizzonte
con gli occhi incisi
degli ideali dei puri;
Sei spontanea nel cuore e nel progetto
Ma non biasimi gli improperi
Per te giusto piccoli salubri vizi
Ricchi dell'acerba onestà
D'un animo sincero
Ancor più se immaturo.
Riformuli intenti, li riordini, analizzi
I propositi
Rialcalcando la rabbia
Sui moti d'orgoglio
Negli scioperi;
Scovi nuove musiche
E danze superbe, senz'abitudine
Per fiuto e per maestria
Con assegnato intuito
E subito t'immedesimi
Nei pentimenti degli artisti
Non invitati
Sul sipario dei commercianti
D'arte come di merce
E d'opacità assai visibile, nel proscenio incavato (infossato) della vita;
A pugni stretti gli artisti recisi
Restano, costretti a recedere
Dal mondo dei sogni convinti
veri alfieri del pathos e della carne
Contrapposti ai neo santuari d'ingegneria meccanica
Ma indecisi
Coll'amaro coltello del tempo
A fare leva lungo il fianco.

E là fuori il tempo grigio
Spoglio, sfuma.
Portando presentimenti
Di neve e freddo:
Languire sento il gelo
Dell'inverno in lontananza;
E tu te stai lì, quieta e cupa
Nella tua casa,
La mano sotto il mento
La guancia tiepida cadere stanca
Appoggiata allo schienale
D'uno sgabello
sulle tue carte Ripiegata
A cercare un senso.
Delle cose che scorrono veloce nella tua strada.

E riscopriamo
Che Io, Te
E il Vento
Trasformato,
Pronto a ripartire
Inscriviamo i suoni su un dizionario simile
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.scieluminose.it/vento_d_autunno_tu_sei_you_re_autumn_wind-s3655

Share link on
Chiudi / Close
loading